giovedì 21 marzo 2013

BREDA, IL PORTONE SI APRE CON LE IMPRONTE DELLE DITA

L’azienda friulana introduce la tecnologia a riconoscimento biometrico wireless
Dimenticare le chiavi di casa non è più un problema grazie a un rilevatore in grado di riconoscere fino a ottanta impronte. Quattro canali per gestire dalla stessa postazione luci interne o cancelli

SEQUALS (Pordenone) 21 marzo 2013 - Dimenticare le chiavi di casa non è più un problema: per aprire il portone basta il tocco del proprio dito.
Breda Sistemi Industriali, tra le prime aziende a livello europeo nella produzione di portoni residenziali e industriali, introduce una nuova tecnologia nei sistemi di apertura e propone il sistema a riconoscimento biometrico wireless che permette di aprire i portoni motorizzati con il semplice tocco del proprio dito, mediante il riconoscimento delle impronte digitali.
Non solo assoluta sicurezza e design accattivante a marchio Breda quindi, ma anche massima comodità e funzionalità, con un sistema che semplifica la vita, evitando di dover portare con sè le chiavi, per accedere alla propria abitazione.
Soluzione di ultima generazione innovativa ed affidabile, il rilevatore biometrico via radio può essere installato su richiesta sui portoni Breda e funziona grazie a un sensore di ultima generazione che riconosce fino a 80 impronte impedendo, nel contempo, l’attivazione con impronte improprie.
Il rilevatore biometrico via radio inoltre dispone di quattro canali per gestire dalla stessa postazione anche luci interne o cancelli d’ingresso, con una portata di trasmissione del segnale che arriva fino a 50 metri.
Massima attenzione anche per l’estetica: il dispositivo si caratterizza per un design discreto e minimale che ben si adatta a qualsiasi contesto, senza interruttori o pulsanti. L’alloggio della batteria è stato studiato per resistere alle intemperie. Infine, non poteva mancare l’attenzione al consumo energetico che, grazie al sistema di risparmio batteria, resta sempre  limitato.

CHI È BREDA SISTEMI INDUSTRIALI
Breda Sistemi Industriali, realtà operante nel settore dell’edilizia residenziale e industriale con sede a Sequals in provincia di Pordenone, è tra le prime aziende a livello europeo nella produzione di portoni sezionali, prodotto estremamente funzionale che si distingue dal tradizionale portone basculante. La società friulana può fregiarsi di essere stata la prima ad introdurre sul mercato italiano questo prodotto nel 1986, anno della sua fondazione. La svolta avviene grazie a una serie di importanti investimenti che le consentono di dotarsi di macchinari per l’avvio di un ciclo produttivo completo. Breda Sistemi Industriali oggi è l’indiscusso punto di riferimento del settore a livello nazionale che rappresenta la quota preponderante del fatturato complessivo. Significativa e in costante crescita la quota export nei mercati europei di Austria, Germania, Slovacchia, così come in Turchia, India e Brasile: aree queste ultime, in forte espansione grazie a una richiesta di qualità e di design italiano che Breda soddisfa con competenza e servizio. Per quanto concerne la suddivisione del fatturato per nicchia di mercato, il settore residenziale, rivolto ai privati, rappresenta il 70 per cento del valore totale, mentre il restante 30 per cento va ascritto al settore industriale. Breda Sistemi Industriali, i cui stabilimenti si estendono su una superficie complessiva pari a circa 60mila mq, di cui 16mila coperti, conta in totale 170 dipendenti, 140 nel reparto produttivo e circa trenta nell’area impiegatizia.



Per maggiori informazioni sui prodotti Breda, visita il sito www.bredasys.com.

Breda Sistemi Industriali S.p.A. - Portoni Sezionali Evoluti
Via Cecilia Danieli, 2 33090 Sequals - PORDENONE
Tel. +39 0427.939311
Fax. +39 0427.939321
Email breda (at) bredasys.com
Web www.bredasys.com

Ufficio Stampa
Laura Menis + 39 0432 1746101
pr@carterandbennett.com